Bonus Patente, aumenta la cifra: cosa stabilisce il nuovo decreto

Il cosiddetto bonus patente, fino a 2500 euro, è un contributo statale per avviare i giovani autotrasportatori alla carriera di autotrasportatore. Lo ricorda il testo del decreto Milleproroghe.

Il fondo è relativo al “Programma patenti giovani per il trasporto su gomma”, con uno stanziamento stimato di 3,7 milioni di euro per il 2022 e 5,4 milioni per l’anno dal 2023 al 2026.

Bonus Patente 2022
Bonus Patente 2022: ecco in cosa consiste e chi può usufruirne

Il denaro viene distribuito attraverso l’erogazione di voucher per i giovani tra 18 e 35 anni che si uniranno ottenendo la patente di guida di mezzi pesanti. Il buono è “pari all’80% della spesa sostenuta – e in misura non superiore a 2.500 euro – dal 1 luglio 2022 al 31 dicembre 2026 ”.

Bonus Patente: nel febbraio 2022 arriva l’agevolazione per creare nuovi autotrasportatori

Tutti i cittadini italiani dai 35 anni in poi potranno richiedere il Bonus, ma solo a copertura delle spese sostenute per il conseguimento della patente di tipo C e per la Carta di Qualificazione del Conducente (CQC).

Approvata la modifica al decreto legge Milleproroghe che istituisce il fondo per l’erogazione dei voucher ai giovani under 35 a copertura delle spese da sostenere per il conseguimento di patenti e abilitazioni professionali alla guida di mezzi pesanti ”. Lo ha confermato anche il viceministro delle Infrastrutture e della Sostenibilità Mobilità Alessandro Morelli, secondo quanto riporta SkyTG24.

Il Governo pensa ai conducenti del futuro di mezzi pesanti

“È una misura innovativa, da me promossa, per la quale vengono stanziati circa 25 milioni di euro che serviranno a formare almeno 10mila giovani conducenti in un arco di 5 anni. Le compagnie di trasporto merci e passeggeri lamentano da tempo la mancanza di autisti, principalmente a causa degli alti costi per ottenere le qualifiche.

Ho lavorato con il ministro perché il loro appello non cadesse nel vuoto ed è stato importante il contributo dei gruppi parlamentari e tecnici. È la prima volta che l’Italia scommette così pesantemente sulla forza lavoro che ruota attorno alla logistica, confermando la natura strategica di un settore essenziale.

Nuovo Bonus patente in arrivo, 3.000 euro a tutti? Ecco come averlo

Messa da parte l’agevolazione statale ancora in stand-by vediamo quale nuovo Bonus patente permette ai beneficiari di godere di un’agevolazione fino a 3.000 euro.

La differenza maggiore si ravvisa nei beneficiari: il Bonus patente da 3.000 euro potrà essere richiesto esclusivamente come rimborso delle spese sostenute per conseguire la patente C, quella D, la E, oltre che la CQC e abbraccia una platea di cittadini molto più ampia.