Vendere Oro conviene ancora? Per alcuni non è mai stato così redditizio

E’ sempre un momento propizio per vendere il proprio oro. Nonostante gli alti e i bassi del mercato, nonostante la crisi che incombe, il metallo più prezioso al mondo, simbolo della storia di tante famiglie italiane di ieri e di oggi, rappresenta e continuerà a rappresentare sempre uno “strumento per fare cassa”. 

Anzi, c’è in fondo il rovescio della medaglia, visto che più forti sono le difficoltà degli italiani e più l’oro “prende piede” sul mercato nazionale. E’ sempre stato così.

vendere oro
Adobe Stock

E’ innegabile che in un momento di fortissima crisi economica come quello che stiamo attraversando, l’oro diventa il mezzo principale “per sopperire” alla mancanza di liquidità, magari in un nucleo familiare che si trova con le spalle al muro. Del resto, è palese che l’inflazione e i rincari energetici non ci lasciano scampo, non ci fanno dormire sonni tranquilli. E con 7 milioni di italiani palesemente sulla soglia della povertà, volete che non accada che le famiglie vendano il proprio oro per arrivare a fine mese?

E allora l’unica soluzione è quella di aprire i cassetti e “dare via” i regali in oro di famiglia. Matrimoni, comunioni, eventi speciali, regali: gli italiani per andare avanti sacrificano i “loro ricordi più preziosi”. Accadeva ieri, accade oggi, succederà in futuro.

L’oro riciclato rappresenta più di un terzo dell’offerta globale di oro ed è un’importante forza trainante sui mercati dei metalli preziosi. I volumi “di oro usato” in Europa sono balzati del 12% a livelli record, negli ultimi anni, sulla scia dell’aumento dei prezzi dei metalli.

La verità è che in fondo le persone non sono più così emotivamente attaccate ai loro vecchi gioielli in oro come in passato.

I gioielli sono diventati un accessorio. Le persone lo comprano e lo vendono con la stessa facilità con cui comprano e vendono scarpe.

Certo, la crisi ha aiutato (a rilanciare gli affari) ma non è il motivo principale. I prezzi dell’oro sono alti e le persone vendono gioielli che hanno accumulato negli anni e di cui non hanno più bisogno.

Circa il 20-25% delle persone che vendono i loro gioielli d’oro lo fanno perché sono costretti da circostanze economiche disastrose. Poi ci sono le persone che divorziano e vogliono liberarsi dai vecchi ricordi.

I collezionisti di gioielli d’oro usati, noti come negozi “Compro Oro”, sono proliferati in Italia a partire dal 2000, da quando il Paese ha liberalizzato il mercato.