Gratta e vinci, prima ha sbancato poi ha pagato duramente: cosa è successo

La realtà è quella a tinte fosche di un uomo che illusosi di aver raggiunto l’apice con una vittoria al Gratta e Vinci ha scoperto che il destino gli riservava tutt’altro “finale”.

La vita non è una favola e le storie a lieto fine sono solo quelle che vediamo in televisione, commuovendoci, seduti su un divano, illudendoci che tutto possa essere un sogno.

gratta e vinci
Adobe Stock

La speranza è che sia stata messa davvero la parola fine e che la sua esistenza possa trovare quanto meno un po’ di serenità, poiché i soldi, quelli che aveva toccato con mano per poco, pochissimo tempo, sono quasi belli che finiti tutti!

La storia è quella drammatica di un uomo che aveva toccato l’apice, aveva realizzato il massimo: la Dea Bendata aveva deciso di baciarlo in fronte, con una vittoria di 5 milioni di euro al Gratta e Vinci che gli aveva cambiato la vita. 

Siamo a Torino, nella complessa realtà dei giorni nostri, dove la crisi economica e la precarietà del “quotidiano” spingono tanti italiani a tentare la fortuna per un cambiamento epocale. Molti si accontenterebbero anche solo di una piccola vincita per “respirare”.

Il protagonista della nostra vicenda, invece, vede in un attimo rivoluzionarsi tutto. Ma nello stesso pochissimo lasso di tempo, così come era salito nell’Olimpo, precipita negli Inferi.

È successo a Torre Pellice, in provincia di Torino. 

Domenica notte, verso l’una, tre malviventi lo hanno aspettato nel cortile di casa, poi lo hanno rapito, insieme alla compagna, per circa un’ora.

I banditi hanno preso, secondo la vittima, otto chili d’oro, in parte in lingotti e in parte in gioielli, più contanti. 

La vittima è lui, l’uomo dei cinque milioni di euro, quelli che oggi forse, incredibilmente, rimpiange amaramente di aver vinto quella cifra.

Il bottino totale sarebbe di circa 500mila euro. Per l’uomo questo è il secondo episodio in pochi mesi.

A fine anno aveva già subito un furto in casa sua, in una casa di Nichelino. In quell’occasione gli erano stati sottratti lingotti d’oro e oggetti preziosi.

La notizia della vincita del premio si sarebbe diffusa forse troppo in fretta e sarebbe giunta alle orecchie delle persone sbagliate.

La vicenda dell’uomo è al vaglio dei Carabinieri di Pinerolo. Una volta ottenuto ciò che volevano, i ladri chiudevano i due in un armadio. L’uomo e la sua compagna, dopo essere riusciti a liberarsi, avrebbero poi chiamato il numero di emergenza.