Bonus vacanze 2022, addio dopo il 30 giugno: cambia tutto

Il bonus vacanze in Italia era stato introdotto nel 2020 per aiutare il settore turistico italiano e torna anche per l’estate 2022.

Questo tanto discusso bonus vacanze in Italia ha subito una doppia estensione, prorogata prima al 31 dicembre 2021 dal decreto ‘milleproroghe’ e poi al 30 giugno 2022 da un emendamento al decreto ‘Sostegni’.

bonus vacanze
Adobe Stock

Niente ulteriore proroga. Il che significa che il vecchio credito d’imposta sulle vacanze fino a 500 euro, dopo il 30 giugno, non può essere utilizzato per soggiornare nelle strutture partecipanti per il prossimo futuro.

Vediamo come funzionava il bonus vacanze fino a giugno 2022 e quali sono le novità per il 2022.

Gli effetti devastanti del confitto russo-ucraino pesano come macigni sulla nostra economia nazionale, alle prese con quella dipendenza dal gas russo che ammonta a 40% delle nostre risorse energetiche.

Dobbiamo liberarcene il prima possibile, anche per questo il nostro Governo, di concerto con il Ministero degli Esteri, ha avviato nei mesi scorsi delicate trattative con paesi africani per trovare soluzioni alternative ad un gas russo che di fatto non ci sarà più, in attesa, si spera, un giorno non lontano, di valorizzare le nostre di risorse.

La novità più importante in merito alla proroga del bonus vacanze ormai in scadenza riguarda i nuclei familiari che hanno già richiesto il bonus nel 2020. In tal caso, non è possibile richiedere nuovamente il bonus vacanze nel 2021 . Se hai presentato domanda entro il 31 dicembre 2020 e non hai ancora usufruito del credito ricevuto, puoi comunque farlo fino al 30 giugno 2022.

Ma dal 1 luglio tutto cambia. Niente più bonus, ma solo sconti, da usufruire presso strutture convenzionate. E in questo caso non ci sarà affatto bisogno di valutare la propria posizione Isee.

C’è da dire che erano davvero in tanti coloro che attendevano il nuovo Bonus. Niente da fare, tra i tanti sostegni il Governo ha deciso di non prorogarlo.

Gli unici che potevano usufruire dello sconto sui servizi turistici e relativa detrazione , quindi, erano i contribuenti facenti parte di nuclei familiari con ISEE inferiore a 40.000 euro che hanno richiesto e ottenuto il beneficio entro la scadenza.

Ora è tutto diverso.

Purtroppo, però, questa misura non sarà accessibile a tutti. Infatti, si tratta di un’agevolazione riservata solamente ai giovani.

Il bonus vacanze 2022 attualmente attivo può infatti essere fruito solamente dai giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni al massimo.

Certo, una bella notizia per gli under 40, ma le famiglie? Per loro è una delusione di non poco conto.