Canone RAI, un piccolo “trucco” per evitare di pagare la tassa sulla TV

In questo articolo vedremo come si può non pagare il canone RAI senza che scatti l’obbligo di pagamento per il possesso della tv.

Esiste un modo per evitare di pagare la tassa di 90 euro per il possesso della televisione, senza però diventare dei “fuorilegge”.

canone rai
Adobe Stock

Il modo per non pagare il canone RAI è quello di cambiare residenza dall’Italia a un altro Paese straniero ma a condizione che il cittadino non possieda alcun apparecchio televisivo all’interno della casa italiana.

Canone RAI: ecco come non doverlo pagare

Il cambio di residenza dall’Italia ad un Paese straniero è uno dei modi più immediati per smettere di pagare la tassa di 90 euro sul possesso del televisore.

Un altro modo per non pagare il canone RAI è quello di presentare un’autodichiarazione in cui si attesta il non possesso di nessun apparecchio televisivo all’interno della propria abitazione. Un aspetto da tenere in considerazione in questo caso è la validità in corso dell’autodichiarazione di non possesso di un televisore; solo così si potrà ottenere un esonero totale dal pagamento della tassa senza un cambio di residenza.

Quindi oltre al metodo un po’ “estremo” del cambio di residenza, chiunque desideri non pagare più il canone RAI dovrà premurarsi di redigere e inviare un’autodichiarazione all’Agenzia delle Entrate, di non detenzione di apparecchi di ricezione radiotelevisiva in casa attraverso il digitale terrestre. Molti cittadini si chiedono se sono obbligati a pagare il canone RAI se nell’abitazione sono presenti tablet o smartphone. La risposta a questa domanda è no, non c’è bisogno di pagare la tassa sul possesso del televisore se quest’ultimo non è presente nella casa; anche se sono presenti apparecchiature informatiche diverse che potrebbero svolgere lo stesso scopo attraverso la rete internet.

Ricordiamo che l’invio dell’autodichiarazione ha una data di scadenza, tra l’altro molto vicina. È stata fissata, infatti, al 30 giugno la data di scadenza ultima per presentare il modello di esenzione all’Agenzia delle Entrate e l’esclusione dal pagamento di tale tassa può avvenire solo se all’interno del nucleo familiare non si possiede nessun apparecchio radiotelevisivo di sorta.