Il Papa si dimetterà? Le sue condizioni preoccupano: annullato un evento molto importante

Preoccupano le condizioni di Papa Francesco, che si è visto costretto ad annullare un viaggio molto importante. Vediamo nel dettaglio cosa sta succedendo. 

È stato costretto a rimandare il suo viaggio in Africa a causa dei continui problemi al ginocchio, e adesso sono in molti a chiedersi se Papa Francesco non sia in procinto di rassegnare le dimissioni per via delle sue sempre più precarie condizioni di salute. 

dimissioni papa
Adobe Stock

È stato lo stesso Bergoglio a non escludere le sue dimissioni, fin dall’inizio del pontificato

D’altronde era stato lo stesso Bergoglio all’inizio del suo pontificato a paventare questa possibilità spiegando che grazie al gesto di Benedetto, le dimissioni papali adesso non erano più un tabù, e che in certi casi potevano rivelarsi una buona soluzione. Forse anche per questo, lo scorso anno aveva dato il via ai giuristi vaticani per introdurre la figura giuridica del papa emerito, che prima delle dimissioni di Ratzinger nel 2011, semplicemente non erano previste dal diritto canonico.

Resta il fatto che il dolore al ginocchio da cui soffre da un po di tempo Bergoglio, lo sta costringendo ad annullare diversi viaggi in un periodo storico in cui invece ci sarebbe un bisogno assoluto della sua presenza per mitigare soprattutto le tensioni tra superpotenze iniziate con la guerra in Ucraina. 

Bergoglio annulla viaggio in Africa, per quando era previsto

Il viaggio in Africa era previsto per la data del 2 Luglio 2022, ma nei giorni scorsi è arrivata la conferma dalla sede vaticana che il pontefice non partirà per problemi di salute. Una decisione che il papa ha preso con profondo “rammarico” ma che ha giustificato spiegando che si è trattato di una specifica richiesta dei medici preoccupati per la sua salute e gli sforzi che sarebbe stato costretto a compiere. 

Uno degli ultimi incontri in presenza del Papa è avvenuto per celebrare l’iniziativa Strade Sicure

Uno degli ultimi eventi che il papa è riuscito a tenere di presenza è stato l’incontro con il corpo militare dell’esercito per celebrare l’iniziativa denominata “Strade Sicure”, e Bergoglio ci ha tenuto a elogiare tutte quelle persone che nell’ambito di questa operazione, stanno dedicando tempo alla cura e alla messa in sicurezza del territorio.

Francesco si è infatti dichiarato grato per la “quotidiana presenza sul territorio della capitale, che favorisce nella popolazione un senso di tranquillità. La vostra opera nei dintorni della Città del Vaticano contribuisce ad assicurare un sereno svolgimento degli eventi che, nel corso dell’anno, richiamano pellegrini e turisti da ogni parte del mondo. Si tratta di un’attività che richiede disponibilità, pazienza, spirito di sacrificio e senso del dovere. Mi rendo conto che questo tipo di lavoro a volte potrebbe risultare un po’ estenuante – penso all’estate, penso al freddo dell’inverno… – tuttavia esso è quanto mai utile per la collettività, che vi è riconoscente e vi apprezza”.