Mutui, aumento tassi: quanti italiani hanno rinunciato a prendere casa

I dati emersi dall’indagine commissionata da Facile.it a MUp Research e Norstat ha portato alla luce un trend poco incoraggiante per quanto riguarda la richiesta di mutui

Gli incrementi dei costi dei finanziamenti ha bloccato molti italiani intenti nel trovare una nuova abitazione. Ecco tutto quel che c’è da sapere in merito.

Mutui
Fonte Adobe Stock

Acquistare casa in questo periodo non è affatto semplice. Passata la fase pandemica in cui il mercato era piuttosto favorevole, la situazione sembra essere tornata quella di circa tre anni fa.

Anzi, per certi versi è addirittura peggiorata, tanto che molte persone hanno deciso di interrompere la ricerca di una nuova abitazione ed aspettare un periodo più propizio. In merito a questa dinamica non proprio piacevole, può tornare utile la ricerca commissionata dal noto portale Facile.it e realizzata da mUp Research e Norstat.

Mutui: quanti italiani hanno rinunciato alla ricerca di un’abitazione per via dell’aumento dei tassi d’interesse

Un lavoro che ha evidenziato come l’incremento dei costi dei finanziamenti avesse bloccato molti italiani intenzionati ad acquisire una casa. Stando ai dati dell’indagine, quasi 2 milioni di italiani hanno fermato la ricerca di un nuovo immobile. 

Un numero destinato ad aumentare se si considera la conferma da parte della Bce dell’aumento del costo del denaro. Una decisione che potrebbe quindi incidere negativamente non solo su chi ha già un mutuo a tasso variabile, che rischia un aumento di fino a 120 euro nel giro di un anno. Può danneggiare soprattutto su chi è alla ricerca o ha intenzione di fare il grande passo da qui a breve.

Andando nello specifico sui tassi, attualmente trovare un mutuo medio con tasso fisso inferiore al 2,4% (Tan) è impresa ardua. Chi invece opta per quelli variabili può accedere a finanziamenti con indici contenuti, che partono da 0,65% ma sono destinati presto a salire. 

Alla luce di ciò scegliere la soluzione ideale non è di certo semplice così come spiegato dagli esperti di Facile.it. A loro modo di vedere è bene affidarsi ad un consulente che può indirizzare al meglio l’individuo desideroso di conseguire una nuova proprietà. In base alle sue esigenze e alle sue dinamiche si può trovare una soluzione inerente gli interessi.