Farmaco ritirato, l’annuncio dell’Aifa è chiaro: attenzione a questo prodotto

Un importante e conosciuto farmaco che combatte le patologie renali è stato ritirato dal mercato causa contaminazione esterna.

farmaco ritirato
Adobe Stock

Ultimamente si sente molto parlare di vari prodotti ritirati dal mercato per le motivazioni più disparate ma quando si tratta di un farmaco la situazione diventa, se possibile, anche più pericolosa.

Questo è il caso di un farmaco per la cura dei reni recentemente ritirato dal mercato a causa di contaminazioni esterne non ancora del tutto chiarite.

Farmaco per i reni ritirato dal mercato, di cosa si tratta

Alcune delle patologie più comuni, e a volte anche più pericolose, passano dai reni e di conseguenza sono tanti e decisamente importanti i farmaci che si occupano della cura di un organo così fondamentale.

L’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, si è recentemente occupata del ritiro dal mercato farmaceutico di un noto farmaco per la cura dei reni. L’ente regolatore che si occupa soprattutto di questo tipo di analisi ha stabilito il ritiro immediato dal mercato di un noto farmaco utilizzato per il trattamento dell’iperpotassiemia.

Il nome commerciale del farmaco “incriminato” è Sorbisterit polvere per sospensione orale o rettale. In caso di consumo pregresso di tale farmaco, l’Aifa consiglia di consultare immediatamente il proprio medico curante che stabilirà se e quali azioni intraprendere a riguardo. Nel caso si possegga ancora la confezione integra del farmaco sopracitato, si raccomanda di portare quest’ultimo alla farmacia nel quale lo si è acquistato.

Il farmaco in questione viene utilizzato soprattutto per curare l’insufficienza renale acuta e cronica ed è quindi essenziale non farne uso a seguito del suo ritiro dal mercato. Ritiro avvenuto a seguito di alcune analisi effettuate che hanno riscontrato un’elevata presenza di particelle estranee all’interno delle confezioni del prodotto. Il lotto in questione è il n°CNAB21100, con data di scadenza fissata al 02/2024 Aic 039564012.

Ricordiamo a chiunque abbia assunto tale prodotto di contattare immediatamente il proprio medico e stabilire insieme quali strategie adottare per fugare ogni pericolo.