Modello 730 precompilato, documenti saranno pronti da scaricare ma attenzione alla scadenza: la data

Come ogni anno, è tempo di compilare il Modello 730. Dal 23 maggio 2022 tutti i contribuenti – dipendenti e pensionati – potranno accedere al Modello 730 precompilato messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate sul sito ufficiale www.agenziaentrate.gov.it.

In genere, la scadenza era il 30 aprile. Quest’anno, però, il termine di presentazione si è spostato quasi a fine maggio come diretta conseguenza della proroga prevista dal decreto Sostegni ter della comunicazione per la cessione del credito.

Modello 730 precompilato
Modello 730 precompilato, le date

Il modello 730 precompilato come suggerisce il nome, ha già inserito dati che i contribuenti dovranno solo verificare e, se necessario, modificare.

Il Modello 730 precompilato è scaricabile dal contribuente tramite:

  • Spid
  • Carta Nazionale dei Servizi
  • Carta d’identità digitale

Accedendo alla propria area riservata, i contribuenti potranno poi prendere visione di tutti i dati e le informazioni fiscali presenti nel registro tributario ad essi riferibile. Nel precompilato nel 2022 verranno quindi indicati, oltre alle singole certificazioni inviate al Agenzia delle Entrate dall’imposta sostitutiva.

Dopo aver preso visione dei dati presenti ed aver effettuato gli opportuni controlli, il contribuente può quindi confermarli, verificare il foglio di liquidazione e presentare il modulo 730 per via telematica in maniera del tutto autonoma, senza alcun intervento da parte di Caf, Patronato o altri professionisti incaricati.

In ogni caso l’accesso alla dichiarazione precompilata può avvenire anche tramite il proprio sostituto che presta assistenza fiscale, oppure tramite un Caf o un professionista qualificato. In tal caso, è necessario conferire ai suddetti soggetti apposita delega.

Salvo variazioni in gara, la presentazione del Modulo 730/2022 2021 precompilato può essere effettuata dal 23 maggio 2022 fino al 30 settembre 2022 .

Le nuove funzionalità di quest’anno nel Modello 730 precompilato

Per i giovani under 36 c’è la possibilità di utilizzare il credito d’imposta per l’acquisto della prima casa. E’ prevista inoltre la detrazione del 110% per le spese sostenute per l’abbattimento delle barriere architettoniche unitamente agli interventi.

Altra novità è il limite di spesa dei bonus mobile che è salito a 16.000 euro. E ancora, dal 2021, si applica il regime di locazione a breve termine fino ad un massimo di 4 immobili.

La novità della «procura»: tutto quello che devi sapere

C’è anche la novità della procura a persona di fiducia. Chi non vorrà (o potrà) procedere con la consultazione e l’invio «fai-da-te» (attraverso le credenziali utilizzabili) o non vorrà rivolgersi agli intermediari abilitati, potrà conferire una procura a persona fisica di fiducia per effettuare operazioni per proprio conto. In quest’ultimo caso bisognerà compilare un modello disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate.