Alimenti contaminati: dopo lo scandalo Kinder, torna il batterio killer silenzioso e invisibile

I prodotti a base di burro di arachidi a marchio Jif, in vendita da qualche anno anche in Italia, e preparati in uno stabilimento del Kentucky, sono stati ritirati dopo la scoperta di un pericoloso focolaio di salmonella.

Non è certo una notizia che rincuora i consumatori, ma tutt’altro, accresce l’angoscia e gli interrogativi delle famiglie, dal momento che solo poche settimane fa il caso Kinder Ferrero ha fatto tremare l’Europa.

Pixabay

Cosa sta succedendo davvero con questo dilagare di salmonella negli alimenti delle aziende più accreditate, quelli che da anni entrano nelle case, che sono le merende quotidiane dei nostri figli? Davvero solo disattenzioni?

JM Smucker Company ha richiamato volontariamente il burro di arachidi, compresi i prodotti con numeri di codice di lotto compresi tra 1274425 e 2140425, solo se le prime sette cifre terminano con 425.

L’epidemia viene fatta risalire a una struttura a Lexington, nel Kentucky.

I prodotti Jif hanno una durata di due anni, ha affermato la Food and Drug Administration, avvertendo i consumatori che adesso, vista la delicata situazione, dovrebbero controllare tutti i prodotti Jif in loro possesso.

Casi di salmonellosi collegati ai prodotti Jif sono stati scoperti in più Stati.

La FDA raccomanda che se trovi prodotti Jif nella tua casa, dovresti lavare e disinfettare tutte le superfici o gli utensili. Ovvero quelli che potrebbero essere entrati a contatto negli ultimi giorni con il burro di arachidi.

Non è certo il primo caso di salmonella: l’America ha paura

Se hai consumato il burro di arachidi interessato e hai sintomi di salmonellosi, la FDA consiglia di contattare immediatamente un operatore sanitario.

I Centers for Disease Control and Prevention e la FDA stanno indagando accuratamente sull’epidemia.

L’analisi dettagliata delle informazioni epidemiologiche del CDC indica che su cinque persone, ben quattro persone hanno specificamente riferito di aver consumato diverse varietà di burro di arachidi a marchio Jif. E lo hanno fatto poco prima di ammalarsi.

La FDA aveva condotto l’analisi di Whole Genome Sequencing (WGS) su un campione ambientale raccolto presso la struttura di Lexington, KY, JM Smucker Company già nel 2010.

Lo stesso batterio del 2010

L’analisi mostrava che questo campione ambientale del 2010 corrisponde esattamente al ceppo che causa pericolose malattie in questo focolaio attuale.

L’evidenza epidemiologica parla chiaro. In tal senso, indica che il burro di arachidi a marchio Jif prodotto nello stabilimento della JM Smucker Company situato a Lexington, KY, è la probabile causa di malattie in questo focolaio.