Internet, nuovo incredibile bonus per le famiglie: come ottenerlo

Nel pieno dell’era digitale, nonostante il pesante scoglio della crisi economica, la famiglia italiana media, soprattutto con figli minori a carico e studenti, non può certo minimamente immaginare di fare a meno di un collegamento a internet veloce. Il Bonus Internet veloce 2022 del Governo, inserito “nel tourbillon” di sostegni forniti dall’esecutivo Draghi ai cittadini, ha di certo un doppio scopo.

Da una parte si rivela fondamentale, da parte delle istituzioni, “fomentare” la cosiddetta integrazione tecnologica del Paese, in particolare per quanto riguarda gli anziani.

Bonus Internet 2022
Pixabay

Dall’altra, il budget messo a disposizione delle famiglie consente certamente di evitare una ulteriore spesa in merito a un servizio davvero indispensabile.

Eppure ci sono ancora famiglie che non hanno un collegamento a internet. Sai quante sono? E’ bene saperlo, perché l’Italia è uno di quei paesi europei in cui il processo di informatizzazione non è completo.

I dati sono allarmanti e sorprendono. Un terzo delle famiglie in Italia non dispone di un accesso ad internet da casa e di almeno un computer. Il Rapporto dell’Istat 2021 sul benessere equo e sostenibile rileva un +1,6% del dato rispetto al 2019, dovuto esclusivamente all’incremento delle famiglie con un accesso ad internet (che passano dal 76,1% al 79,6%) mentre non si osservano variazioni significative per quanto riguarda la disponibilità di un pc.

Tutto questo accade, mentre sempre più famiglie italiane si trovano anche alle prese con un carrello della spesa in continua crescita come costi delle materie prime, con l’inflazione al galoppo e il caro energia che non intendono fermarsi.

Il governo ora mette sul tavolo una serie di bonus per aiutare i nuclei familiari in difficoltà. E tra questi c’è anche il bonus Internet.

Ma di cosa si tratta nello specifico? Il bonus è infatti un buono del valore di 300 euro per l’Internet veloce di casa, da non confondere con quello già riconosciuto dalle aziende. Il provvedimento prevede l’introduzione di tale agevolazione che non sarà correlata al reddito: potrà quindi essere richiesta da tutte le persone o famiglie, che rientreranno nelle categorie previste, senza limite di Isee.

Nello specifico, chi può usufruire oggi dello sconto? Persone o famiglie, si legge sulle agenzie nazionali, che non hanno una linea Internet in casa o ne hanno una sotto i 30 Mbps, e decidono di attivarne una molto più performante. Il bonus finanzierà contratti di connessione fino a 24 mesi con una velocità di download di almeno 30 Mbps.